In linea con i principi che perseguiamo per il biologico, ci impegnamo affinché la nostra impronta ecologica sia sempre più leggera nel solcare la Terra.
È per questo che per quanto riguarda l’approvvigionamento energetico abbiamo realizzato un impianto fotovoltaico di circa 10Kw per lo scambio di energia sul posto che ci rende autonomi per l’abitabilità, per l’ospitalità e per tutte le attività operative aziendali.

Provvediamo da sempre al recupero prezioso delle acque piovane convogliandole in un pozzo-cisterna che funge da serbatoio per le irrigazioni dell’orto, degli alberi da frutta e per l’abbeveramento degli animali da cortile.

 

Per la gestione dei rifiuti siamo attenti ad effettuare una scrupolosa raccolta differenziata e la trasformazione dell’umido in compost per la concimazione dell’orto.
Il conferimento dei rifiuti speciali a discarica avviene tramite apposita convenzione con un consorzio specializzato di settore.

Per incrementare la biodiversità della campagna che ci ospita abbiamo adottato tecniche di gestione del suolo rispettose dell’ambiente avviando l’inerbimento naturale permanente (con flora spontanea) di tutti i fondi che consente un progressivo aumento di sostanza organica nel terreno, il miglioramento delle condizioni nutritive e strutturali del terreno, il raggiungimento di un buon equilibrio tra gli insetti nocivi e i loro nemici naturali (con conseguente riduzione dei problemi parassitari), un migliore impatto paesaggistico.

 

Allo stesso tempo cerchiamo di gestire in maniera adeguata anche la superficie non direttamente interessata dall’uliveto mediante l’inserimento di piccole nicchie ecologiche, come specie erbacee particolari, siepi, alberature, gruppi di pietre e legna, nidi artificiali, che costituiscono luogo di rifugio, sosta e alimentazione di animali come insetti (predatori e/o parassitoidi), artropodi, uccelli, chirotteri, anfibi e piccoli rettili.